PRIMO INCONTRO ANNO 2014 / 2015 – Domenica 21 settembre

Carissimi amici….. ci siamo: UN NUOVO ANNO INSIEME… STA PER INIZIARE!!!   Domenica 21 SETTEMBRE 2014 LA FONTE SI INCONTRA A MILANO. Programma:

  • ore 11.00 S. Messa in Parrocchia (San Giovanni in Laterano – Via Pinturicchio, 35 a pochi passi dalla fermata Piola della linea metropolitana 2)
  • ore 12.30/13.00 Pranzo condiviso (per esigenze organizzative chiamare Libero al n. 338/9976446 entro giovedì 12.06 indicando quale pietanza si vuole portare – torte salate, insalate, salumi e formaggio, pane, dolci, acqua e bibite, piatti e bicchieri di plastica ecc.)
  • ore 15.00 Inizio incontro
  • a seguire:  Vesperi insieme

Per questo primo incontro ( come deciso in giugno ) parleremo e ci confronteremo sui temi che si andranno a dibattere al 3° Forum Italiano dei Cristiani Omosessuali che si terrà a Roma il 4-5 ottobre 2014. Di seguito il link con il programma completo: http://www.forumcristianilgbt.it/index.php/17-moduli-home/30-programma-forum-2014

Sempre durante l’ultimo nostro incontro del 15 giugno 2014, da una rosa di proposte per il tema che ci accompagnerà nel prossimo anno, dopo votazioni, risultano candidati i seguenti due libri: MAI SENZA L’ALTRO. VIAGGIO NELLA DIFFERENZA di Michel de Certeau Editore Qiqajion Collana “Sequela oggi “.  Breve presentazione: “Comunione attraverso il conflitto, la vita dell’uomo non è mai concepibile senza l’altro: tragedia allora non è il conflitto, l’alterità, la differenza bensì i due estremi che negano questo rapporto: la confusione e la separazione. In questa nuova stagione dobbiamo imparare ad accettare il mistero e l’enigma di chi non conosciamo, di chi appare come l’estraneo e non solo lo straniero. “ GESU’ E LE PERSONE OMOSESSUALI Interviste a Barbnero, Castillo, Fox, Green, Maggi, Mancuso, Moingt, Tommasone  a cura di Paolo Rigliano Editore La Meridiana. Breve presentazione: “La domanda di Papa Francesco: “Chi sono io per giudicare un gay?” ha aperto uno spiraglio nella riflessione all’interno della Chiesa e nel dialogo con il mondo. È caduto un tabù pesante: il silenzio e l’omertà su un tema invece che, come le pagine di questo libro dicono, non è mai stato estraneo al Vangelo. Tutto dipende da cosa vogliamo dire quando pronunciamo la parola “amore”. L’esistenza gay e lesbica non può non interrogare la sostanza del Vangelo riguardo al farsi prossimo nei confronti degli altri. Se l’amore è legge suprema dell’essere, se la relazione come benedizione e il dono di se stessi a chi è diverso da sé si concretizza innanzitutto nei confronti di chi è vittima di ostracismo sociale, allora i credenti sono chiamati in causa dal rischio di essere attori o complici di oppressione, concorrendo a determinare la violenza peculiare contro questa forma di amore…” E’ giunto il momento di scegliere….. saremo chiamati pertanto, dopo nostra riflessione “estiva “, a votare per uno dei due, così da poter iniziare le nostre riflessioni che ci accompagneranno per tutto l’anno. Ciaooo a tutti… ci vediamo numerosi e desiderosi di iniziare un nuovo anno insieme… CHE BELLO! P.S.: per qualsiasi ulteriore informazione non esitate a chiamare Andrea al 335-6052022.

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: HA SUSCITATO IN TUTTI NOI LA NOTIZIA CHE CI E’ GIUNTA DALLE CARISSIME AMICHE DI “VILLA LUCE “. CI UNIAMO NELLA  PREGHIERA RICORDANDO Madre Teresa, rendendo grazie a Dio per tutto quanto ci ha donato! GRAZIE

Madre Teresa Gospar 9.09.2014

È mancata l’8 settembre, all’età di 75 anni, Madre Teresa Gospar, che nell’aprile del 2013 aveva intrapreso il suo secondo mandato nella Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo, portando il suo apporto e la sua esperienza soprattutto sulle aree di intervento della Fondazione attinenti ai problemi sociali. Madre Teresa era Presidente dell’Associazione Gruppo di Betania, che dal 1980 offre servizi socio-psicopedagogici finalizzati alla crescita e alla promozione di adolescenti e famiglie in difficoltà, Direttrice della comunità educativa “Villa Luce” e consulente del Tribunale dei Minori e della Curia di Milano per le coppie richiedenti l’adozione di minori e per giovani sacerdoti e religiose. Da giugno 2010 a dicembre 2011, inoltre, aveva fatto parte del Consiglio di Gestione del Fondo Famiglia Lavoro della Diocesi ambrosiana. Madre Teresa aveva anche maturato una significativa esperienza nell’ambito dell’insegnamento della matematica all’interno di corsi professionali e nella formazione rivolta ad educatori professionali e operatori di comunità. Tra i numerosi riconoscimenti, Madre Teresa aveva ricevuto dal Comune di Milano, nel 2002, la Medaglia d’oro di Benemerenza Civica (Ambrogino d’oro).

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.